17 aprile 2011

In due anni la cooperativa, con sedi a Gorgo e conegliano, ha raddoppiato gli addetti

Nel 2008 dava lavoro a 67 persone; oggi, a distanza di due anni, il numero di soci è quasi raddoppiato, raggiungendo le 106 unità. Analogamente, il fatturato 2010 ha registrato un aumento del 37% rispetto all’anno precedente. I clienti sono grosse aziende private, i Comuni del territorio, le Uls di Treviso e Pieve di Soligo.

Protagonista di questo sbalorditivo sviluppo è la cooperativa sociale di inserimento lavorativo “I Tigli2” di Gorgo al Monticano, aderente a Confcooperative Treviso. Costituita nel 1998 per volontà dell’Aitsam (Associazione Italiana per la Tutela della Salute Mentale), allo stato attuale “I Tigli2” è una felice esperienza imprenditoriale: al suo interno sono impiegate una trentina di persone con disagio psichico, pari al 30% di tutta la forza lavoro.

«Solo nell’ultimo mese, – spiega il presidente della cooperativa, Mario Vendrame – in collaborazione con i Centri per l’impiego di Treviso, abbiamo assunto 12 persone. Credo sia la riprova lampante che la cooperazione, specie in un periodo difficile come questo, rappresenta un ottimo ammortizzatore sociale attivo».

«La varietà dei percorsi formativi e delle attività proposte dalla cooperativa – continua il presidente - ha consentito di ampliare le possibilità di assunzione dei lavoratori svantaggiati: chi soffre nella mente e negli affetti non chiede, infatti, di entrare in un circuito chiuso, ma di poter essere alla guida della propria vita. A fronte di bisogni nuovi e di risorse sempre più limitate, la nostra risposta non consiste nell’assistenzialismo, bensì nell’aiuto concreto. Investiamo in formazione continua, cerchiamo di rispondere sempre al meglio alle richieste del cliente, progettiamo e realizziamo il nostro scopo sociale con strumenti e metodi condivisi, in un’ottica di miglioramento continuo, come previsto dal Sistema Qualità Iso 9001:2008».

Le attività svolte da “I Tigli2” sono assemblaggio di componentistica industriale, giardinaggio e manutenzione del verde, pulizie civili e di spazi urbani, gestione di ecocentri, servizi di facchinaggio e di sgombero, manutenzione del patrimonio comunale, servizi di manutenzione in generale per la pubblica amministrazione.

In aggiunta a ciò, dal 1 aprile 2010, la cooperativa sociale di Gorgo al Monticano ha ottenuto l’incarico da parte dell’Uls 7 di Pieve di Soligo di provvedere alla gestione dei presìdi sanitari. Così sabato scorso nella sede de “I Tigli2” a Scomigo di Conegliano, nella zona industriale di San Giacomo di Veglia, si è festeggiato il primo anno lavorativo de “I Tigli 2” Conegliano.
Fra le autorità presenti all’anniversario, il vicario generale di Vittorio Veneto mons. Martino Zagonel, l’assessore provinciale alla Formazione professionale e Lavoro Denis Farnea, l’assessore ai Lavori Pubblici di Conegliano Leopoldino Miorin, il presidente di Treviso Tecnologia Vendemiano Sartor, il direttore dei Servizi Sociali dell’Ulss 7 Marisa Durante, il direttore di Confcooperative Treviso Filippo Conte, il direttore di Savno Stefano Riedi, il presidente di Aitsam Tali Corona, il consigliere di Unicredit Banca Francesco Giacomin, vari sindaci e assessori.

«Il nostro obiettivo futuro – conclude il presidente - è aumentare il lavoro nell’area del Coneglianese-Vittoriese, creando un polo occupazionale analogo a quello già esistente a Gorgo al Monticano, con iniziative sempre più efficaci per l’inserimento dei soggetti svantaggiati nel mercato del lavoro. É infatti dimostrato che il lavoro rappresenta una risorsa eccezionale ai fini del benessere e della salute psico-sociale di qualsiasi individuo». FP

I Tigli2 Soc. Coop. Soc. onlus -- P.IVA 03432370264 -- tel. 0422 740043 -- fax 0422 740928 -- e-mail: info@itigli2.com -- PEC: itigli2@legalmail.it
realizzato da WLinker